Buongiorno amiche,
ieri sono stata a una festa di compleanno molto speciale, quella dell’Associazione Andrea Tudisco. È stata Fiorella, mamma di Andrea Tudisco e fondatrice dell’Onlus, a soffiare forte e spegnere le venti candeline sulla (buonissima) torta!
A festeggiare, insieme a Fiorella, tanti amici, colleghi, personaggi del mondo dello spettacolo, che si sono raccolti per celebrare, non tanto gli anni, ma tutti i traguardi, i progetti e gli obbiettivi per il futuro dell’associazione. Si, perché quest’associazione si occupa di qualcosa di davvero importante: il diritto alla salute di tutti i bambini; ovvero permette ai piccoli pazienti di ricevere l’assistenza sanitaria altamente specializzata degli ospedali romani, che manca, invece, nei loro paesi di residenza.
Come mamma sento una forte empatia con le famiglie dei piccoli pazienti, capisco le loro paure, le perplessità e preoccupazioni, e forse proprio per questo ho l’impressione che l’impegno dell’associazione sia qualcosa di impagabile e inestimabile; una di quelle cose a cui non resta che dire “100, 1000, 10000 e più volte grazie”!
Quindi, per questo motivo, essere lì e poter festeggiare insieme a tutte queste persone meravigliose, che si muovono dentro e intorno all’associazione, è stato per me un privilegio di cui mi sento profondamente onorata.
E’ stata una giornata bellissima, che mi ha riempito il cuore di gioia, forza e speranza: mi sembra quasi assurdo come, intorno a un problema così grande, si possa scatenare tanta positività. È stata una di quelle occasioni in cui ti ricordi ciò che conta davvero e come andrebbe affrontata la vita: con il sorriso.
L’Associazione ha fatto in modo di ripercorrere tutta la sua storia attraverso immagini, video e, soprattutto, ciò che ho apprezzato di più, le testimonianze di molte persone che hanno avuto sostegno dall’Onlus: sentirli raccontare le loro storie è stato il vero regalo per tutti noi ospiti che eravamo lì.
Quindi, col cuore, grazie Associazione Andrea Tudisco: brindo ai prossimi 100 anni!