Ciao Amiche, 

Oggi vi voglio parlare di una donna speciale. Credo che Marinetta Saglio Zaccaria sia una delle donne e delle artiste più valide del nostro tempo. Dal 28 Ottobre si è inaugurata la sua mostra ,“ Anima e Pietra”, dove la scultrice riesce a dare una vera e propria anima a ciò che crea. Nella descrizione della mostra questa la frase che più mi ha colpito: “la ricerca dell’anima continua anche nelle mie sculture, vorrei che questi corpi in bronzo divenissero di carne e riuscissero ad emozionare”.
Penso sia proprio questo il senso dell’arte: dare un’anima a ciò che apparentemente pensiamo non possa averne. La scultura di bronzo, riesce ad apparire animata e a dare un’emozione a chi la osserva.

Una scultura non deve essere soltanto qualcosa che sia capace di replicare la realtà, ma deve trasmettere emozioni e sensazioni importanti. Marinetta riesce in questa missione in ogni cosa che fa. La sua ricerca d’emozione e veritá è presente anche nelle sue foto. In entrambi i momenti artistici il suo vero traguardo è quello di raccontare l’anima e di suscitare un sentimento attraverso qualcosa che sembra immobile e circoscritto.

Nella nostra era dimentichiamo, troppo spesso, quanto sia prezioso e giusto lasciarci coinvolgere dalle emozioni. Ci poniamo muri e barriere attraverso i nostri cellulari e i nostri pc per non sentirci fragili. Qualsiasi forma d’arte puó stimolare i nostri sentimenti più reconditi riportandoci alla vita vera. Marinetta mi ha afferrato per mano attraverso le sue creazioni e mi ha trascinato in sogni, lacrime e sorrisi. Sono grata per tutta questa bellezza che spero di condividere con voi.

L’arte non riproduce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non sempre lo è.
(Paul Klee)