Per me il Natale non é Natale senza Presepe!

È una tradizione che é da sempre speciale ed emozionante. Da quando sono diventata madre,  il momento della preparazione del Presepe è diventato speciale.

Voglio che i miei figli creino e rivivano la magia della nascita di Gesù, posizionando loro i pastori, i tre re magi nel momento giusto:  La statuina di Gesù Bambino viene collocata nella mangiatoia alla mezzanotte tra il 24 e il 25 dicembre, mentre le figure dei Re Magi vengono avvicinate ad adorare Gesù nel giorno dell’Epifania. Vorrei trasmettere ai miei bambini, quanto sia importante mantenere le radici che ci legano alla famiglia e agli affetti e vorrei che imparassero i motivi che si nascondono dietro ad ogni tradizionione per stimolare in loro una sana curiosità.

Ad esempio il  termine “presepe” deriva dal latino praesaepe, cioè greppia, mangiatoia, ma anche recinto chiuso dove venivano custoditi ovini e caprini; il termine è composto da prae (innanzi) e saepes(recinto), ovvero luogo che ha davanti un recinto.

Amiche Curvy, il Natale è un momento speciale e significativo per le nostre famiglie e voglio mostrarvi il mio Presepe, con la speranza che ognuna di voi possa coglierne il significato profondo.

Alcuni consigli per decorare la vostra Casa:

Amo decorare la mia casa per le feste di Natale. Ho voluto arricchire e impreziosire, per esempio, la base di una lampada che ho in casa. E potete farlo anche voi.  E’ importante avere delle decorazioni a tema che possano ricondurre al Natale e il gioco è fatto.

Accessori come pigne, nastri rossi, stelle, fiocchi di neve sono gli elementi fondamentali per la base della vostra lampada. Ma penso anche a dei vasi in vetro da posizionare intorno alla base della lampada, vasi da riempire con decorazioni varie come palline di Natale, coccarde, e caramelle colorate. Ed anche i rami o dei piccoli tronchi su cui appoggiare candele sarebbero un’idea alternativa come decorazione. Insomma, potete sbizzarrirvi come volete non dimenticando il tema e i colori come il bianco e il rosso che, secondo me, sono quasi fondamentali per respirare “aria natalizia”!

La mia vena creativa mi ha spinto verso una nuova avventura.Ho scelto colori appariscenti e “classici” nelle festività natalizie come il rosso, l’oro e l’argento con una bella tovaglia bianca. Ho, poi, inserito delle decorazioni che richiamano immediatamente l’atmosfera natalizia, a cominciare dal melograno, frutto invernale che per il suo colore rosso fuoco e’ perfetto per questo tipo di decorazioni. Si possono usare anche delle piccole palline rosse per ricordare i chicchi di melograno e spargerli lungo la tavola.

Anche le pigne sono ideali per le decorazioni e realizzare il centro-tavola o i segnaposti per i vostri invitati. Le pigne sono assolutamente un elemento must per il Natale e potete disporle anche in ordine sparso sulla tavola. Questo discorso vale anche per le palline di Natale che potete disporre sia all’intero di vasi di vetro oppure spargere sulla tavola.

Le palline di Natale possono essere un’ottima decorazione anche per i bicchieri, legandole ad essi potrete ottenere un effetto davvero suggestivo.

Infine, ultimo consiglio: come portatovagliolo vi invito a legare il tovagliolo con un nastro rosso, oppure dorato o d’argento, basterà questo semplice particolare per rendere la tavola preziosa.

Con questi piccoli  consigli, spero che possiate rendere magica l’atmosfera dei vostri giorni di festa!