Abito: Sabrina Persechino

“Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male” diceva il grande Eduardo De Filippo.

 

Oggi mie care amiche,

vi parlerò di “superstizione”.  Leggevo su internet che noi italiani, quanto a superstizioni, siamo al terzo posto, dopo lettoni e cechi. Non solo specchi rotti e gatti neri, ma, per noi attori esiste anche un colore da evitare ad ogni costo: “il viola”.  Questa credenza, risale al Medioevo quando la Chiesa, vietava alle compagnie di attori di lavorare in teatro nel periodo della Quaresima. Il colore viola, rappresenta per il mondo religioso, la penitenza. Infatti nel periodo quaresimale, in Chiesa, i preti indossano tonache viola. In quel periodo, capirete bene che gli attori erano costretti ad un riposo forzato, comportando per le loro famiglie gravi disagi economici e per alcuni era un momento di vera “fame”.

Da allora, per gli artisti, il viola è un colore da evitare, in quanto considerato di cattivo auspicio. In Francia, c’è l’usanza di non indossare il color “verde” perché è il colore dell’ultimo abito indossato da Moliere mentre morì sul palco, recitando “il malato immaginario”. Il New York Times ricorda che il viola, in meteorologia, viene utilizzato per indicare i fenomeni atmosferici più violenti e  il National Weather Service in occasione dell’uragano Harvey ha dovuto utilizzare due nuove sfumature di viola per indicare la potenza delle piogge.

Essendo io, una “curvy controcorrente”, ho sempre amato il viola. Non esiste, in sostanza, un colore “vietato” per una donna che vuole essere libera di esprimere se stessa. Infatti, al di là della brutta nomea che ha, il viola, è usato in cromoterapia per rappresentare il “mistero”, “il misticismo”, “la creatività”. Sono moltissimi i grandi artisti del passato che hanno indossato il viola con nonchalance: Prince, Marylin Monroe, Jimi Hendrix, David Bowie… anche se alcuni effettivamente (ora che rifletto sulla questione) non hanno avuto una vita “allegra”! Comunque, alla faccia degli scaramantici per me il viola è un colore perfetto per il giorno e per la sera. Un colore evergreen che può essere indossato attraverso gli accessori con qualsiasi outfit, dal total black invernale al total white estivo. Per gli esperti del Pantone Color Institute, il colore del 2018 è il viola. Prepariamoci quindi a vedere questo colore in tutte le sue sfumature , nelle sfilate dei grandi stilisti; lo troveremo nella moda, nell’arredamento e forse anche nel settore automobilistico. Da non dimenticare  che tutti i miei personaggi preferiti delle favole Disney vestivano di viola: Malefica, Ursula, Maga Magò… Vi lascio con alcuni miei outfit con il viola e le sue sfumature, e aspetto di vedere voi come lo indossate…