Care amiche curvy,

spesso abbiamo trattato aspetti relativi alla salute nella sua sfera fisica e corporea, mi accorgo che, invece, più di rado mi sono soffermata su quella mentale, altrettanto importante ed essenziale. La regola di partenza è più o meno sempre la stessa: bisogna imparare a ritagliare del tempo per sé stessi. Quando ci sentiamo dire questa cosa, penso che più o meno tutte la interpretiamo come un invito a ritagliare dei momenti da passare dal parrucchiere, piuttosto che dall’estetista o cose simili… insomma, lo prendiamo come un invito a dedicare del tempo al nostro corpo (forse e soprattutto perché siamo donne ed è un po’ questo quello che la società si aspetta da noi). Quindi dedichiamo del tempo a noi stesse per essere belle e in forma, ma mai nessuno ci invita, invece, a dedicare spazio nelle nostre giornate semplicemente per dormire, soprattutto in una società dove il tempo speso ad oziare è sempre ritenuto sprecato.

Care amiche mie, sapete che vi dico? Che noi, invece, abbiamo moltissimo bisogno di dormire, per rigenerarci, riposarci e ricaricarci, come uno smartphone messo qualche ora sotto carica. Otto ore sono quelle comunemente consigliate da dedicare al sonno, ma suppongo che quasi tutti ne facciano di meno (almeno durante i giorni lavorativi), quando sarebbe, invece, necessario dormirne molte più ore! Faccio un esempio semplice: pensate ai cani e ai gatti, che sono gli animali più frequentemente presenti nelle nostre case: è un classico vederli dormire (o riposare) molte ore al giorno, alternando il relax più totale a momenti di incontenibile allegria e vivacità. Bene, ora, se riflettete, concorderete con me nel dire che lo stesso atteggiamento è riscontrabile più o meno in tutto il mondo animale e nei bambini (quelli che dormono). E’ risaputo che, sebbene evoluto, anche l’uomo fa parte della specie animale e, quindi, è da suppore che il nostro corpo sia stato programmato, proprio come quello di tutte le altre specie, per avere moltissimi momenti di ristoro. E qui penso alla sana siesta messicana …

Nella nostra società in cui siamo continuamente iperstimolati è impossibile pensare di poter avere continue pause da dedicare ai sonnellini, ma è importante ritagliarsi del tempo, non solo da dedicare alla pedicure o quant’altro, ma semplicemente per dormire e dormire bene, perché purtroppo l’insonnia è un’altra delle piaghe del nostro tempo.

Vi voglio raccontare un piccolo aneddoto accadutomi diversi anni fa’, quando mi trovavo a Los Angeles a studiare recitazione. Fui invitata al venticinquesimo compleanno di uno dei due figli di Anna e Lee Stransberg. Tralasciando il racconto delle mie varie e molteplici emozioni nel trovarmi faccia a faccia con personaggi del calibro di Al Pacino, Martin Sheen e artisti di egual spessore, dopo un po’di tempo di sbandamento, mi cominciai a rilassare e mi trovai seduta accanto ad una donna di una bellezza infinita. Era Sophia Loren, amica per la pelle di Anna (Strasberg). Con naturalezza ci trovammo a chiacchierare e a parlare di noi. Beh, care amiche, mi confido’ che la sua giornata iniziava alle 05:00 con una sana colazione ed una seduta di ginnastica e stretching per mantenere il proprio fisico sempre giovane e che dopo la giornata piena di impegni, andava sempre a dormire alle 21:00. Perché’, mi diceva, le prime ore della sera sono quelle più’ rigeneranti e ottime per mantenere giovane anche la pelle. Ora, per molte di noi questo può’ solo essere considerato un lusso che non possiamo permetterci ( causa gestioni famigliari o situazioni similari), ma credo che poter fare come lei , anche solo una volta ogni tanto, pensando realmente a noi stesse, sia importante e fondamentale!

Insomma, amiche, concedetevi quello che mia nonna definiva un “sonno di bellezza”, che è salutare e necessario, per il corpo, ma anche per la mente.

Il sonno è una sorta di innocenza e di purificazione.
Henri-Frédéric Amiel

Photographer ALESSANDRO BACHIORRI

Hairstyle  ANNA ILARDI by FRANCO & CRISTIANO RUSSO

Make-up LORENA LEONARDIS

Abiti Lola Curvy Style by SANDRO FERRONE