Care amiche curvy,

sembra che esista un fenomeno sempre più diffuso: il blocco dello scrittore.

Io, personalmente, sono sempre stata una grande amante della scrittura, ma, da quando mi dedico a questo blog, mi rendo conto di quanto questo problema possa essere ricorrente e dettato da molteplici fattori… la stanchezza, l’umore, le proprie paure, l’autocritica ecc…

Il blocco però, non colpisce solo la scrittura, ma anche moltissimi altri campi, come quello dello sport (ad esempio, non vi è mai capitato di sentire grandi nuotatori dichiarare di essere colpiti da un senso di annegamento?). Io ho deciso di parlarne perché quella in questione è una sensazione bruttissima, un misto di paura e impotenza, amplificato dall’amore: intacca proprio ciò che per te è più caro. Per me la scrittura è il mio modo di comunicare, di dire qualcosa al mondo e, perché no, di lasciare una traccia di me, e proprio per questo amore anni fa ho deciso di aprire “Curvyjade”. La scrittura, è anche un modo per evadere, o per essere in contatto con tante persone (nel caso specifico di questo blog) o semplicemente per “restare impressi”, sia perché, come dicevano i latini, “verba volant scripta manent”, sia perché è una pausa, ritagliata nella frenesia delle giornate, per far mente locale e rimettere insieme pensieri e ricordi.

Ogni cosa che facciamo incide sulla nostra evoluzione e dare spazio alle nostre passioni ci permette di essere liberi e più sicuri di noi. Purtroppo a volte, anche questo spazio di libertà, subisce delle fasi di arresto dovute alle ansie e allo stress quotidiano. Improvvisamente non riusciamo più a fare quello che più ci piace. La mente si svuota e sembra non essere in grado di evolversi, di creare.

Accade lo stesso fenomeno di quando si vive un grande amore: : viviamo anni senza neanche sapere dell’esistenza di quella persona, poi quando l’incontriamo tutto cambia radicalmente e le nostre giornate iniziano a ruotare intorno al momento in cui rivedremo il nostro amore, ma quando nel tempo, gli agenti esterni ci stressano e stancano oltremodo, non siamo più in grado di concentrare la nostra attenzione sulla persona che amiamo di più… e pensiamo che prima o poi torneranno le energie e tutto sarà come prima… Invece no, siamo noi che dobbiamo lottare per rinnovarci e ricaricare le nostre batterie, per continuare a dedicare tempo alle nostre passioni, ai nostri amori, a ciò che conta davvero nella nostra vita. Tutto ciò è fondamentale per evitare qualsiasi tipo di blocco e per essere sempre soddisfatti della propria esistenza.

L’amore è un mistero straordinario! E troppe volte ci sentiamo bloccati proprio nelle relazioni senza trovare il modo, il coraggio, o qualsiasi altra cosa necessaria per far prendere a una relazione la direzione che vogliamo.

Non parlo di tutto questo perché in possesso di una soluzione al problema, o di una cura, semplicemente perché è una cosa che capita, a tutti, e spesso si fa fatica ad affrontarlo e a comunicarlo. Ecco, scrivo queste parole per dare coraggio a me stessa e a tutti quelli che le leggeranno, ricordando che in questo mondo non si è mai soli e che, per quanto distante e sconosciuto, c’è sempre qualcuno che sta provando esattamente quello che provi tu, nello stesso pianeta, nello stesso momento.

Il nemico è la paura. Si pensa che sia l’odio; ma, è la paura.
Mahatma Gandhi

 

Photo by FABIO LOVINO
Make-up and Hairstyle by BEAUTYLOFT (SARA MASTROPIETRO e ANTONIO AVALLONE)
Dress SABRINA PERSECHINO
Styling EDUARDO TASCA